LE MILLE DIFFICOLTÀ DE “I PASSI D’ARGENTO”

“Passi d’argento” è un sistema di sorveglianza realizzato da Asl e Regioni sotto il coordinamento dell’Istituto Superiore di Sanità che si occupa di monitorare le informazioni provenienti dai soggetti di età più avanzata circa, tra l’altro, i concetti di salute percepita e i fattori di rischio generici e specifici legati in particolare alla situazione anagrafica. Si tratta di un osservatorio in grado di esaminare moltissimi aspetti della vita quotidiana degli anziani soprattutto per quanto riguarda i rapporti con le varie strutture demandate all’assistenza socio-sanitaria. I dati relativi all’attività 2018 di “Passi d’argento” ci dicono che ben un ultraottantacinquenne su tre ha difficoltà a recarsi dal proprio medico di base oppure presso gli ambulatori e i servizi della Asl di riferimento e che queste situazioni sono molto più frequenti nei gruppi di persone con minore grado di istruzione, ridotte possibilità economiche e per lo più residenti nelle Regioni meridionali. È evidente che simili problematiche finiscono facilmente per ripercuotersi sfavorevolmente su numerosi determinanti di salute creando situazioni significative di disparità tra classi diverse di popolazione.