Ricordo di Mario Giuseppe Sarti

Giuseppe SartiIl 10 aprile di quest’anno ci ha lasciato Mario Giuseppe Sarti, psichiatra fiorentino.

Il ritardo nel rendere nota la sua scomparsa è stato causato dall’imperversare nella nostra società del COVID-19, che ha sospeso drammaticamente anche i nostri rituali antropologico-culturali più tradizionali e intimi come l’omaggio ai defunti.
Mario era un uomo di straordinaria vivacità intellettiva e di profonda e variegata cul-tura che ha trasfuso negli anni in varie attività professionali. Fra queste ne ricordiamo alcune di particolare significato: come psichiatra clinico ha operato brillantemente nelle Istituzioni Pubbliche della Psichiatria fiorentina; come studioso e ricercatore ha fatto parte del Gruppo di Ricerca e Studio di Dermatologia Psicosomatica presso la Clinica di Dermatologia e Venereologia dell’Università degli Studi di Firenze; come coordinatore per più mandati della Sezione Toscana della Società Italiana di Medicina Psicosomatica ha organizzato numerosi momenti di aggiornamento e approfondimento scientifico; socio ordinario dell’Istituto di Formazione Psicosomatica “Massimo Ros-selli” di Firenze, ha avuto un ruolo fondante nel coordinamento del “Corso di forma-zione avanzata alla metodica e conduzione dei Gruppi Balint”, iniziativa inedita in Toscana che ha ottenuto un numeroso seguito ed esiti di particolare valore formati-vo-culturale.

Ma quello che di lui si manterrà vivace nel nostro ricordo affettuoso sarà la memoria delle sue qualità umane. Mario possedeva una mente profonda e acuta espressa in modo spontaneamente pacato, discreto, affabile, che lo rendeva un terapeuta gentile e affidabile e, per i colleghi, un compagno partecipe e familiarmente vicino. Ci man-cheranno l’empatia, l’agio e il conforto che tale suo modo di comunicare riusciva a infondere in tutti. Ci fa bene pensarlo ancora una volta accanto a noi col suo volto sereno, il suo sorriso bonario e i suoi saggi pareri.

Istituto di Formazione Psicosomatica “Massimo Rosselli” Firenze e Sezione Toscana Società Italiana Medicina Psicosomatica:

Allaman Allamani, Matteo Bruscoli, Grazia Chiarini, Alberto Cossidente, Silvia Grassi, Piernicola Marasco, Pietro Mario Martellucci, Maria Grazia Mori, Loretta Polenzani, Susie Seeley Rosselli, Pietro Paolo Rossi, Francesca Pilleri, Alessandro Russova, Mario Giovanni Santini, Mary Ann Bellini Santoro, Paola Squilloni, Antonio Suman, Annalisa Suman, Maria Pia Urbani, Maria Rosa Zigliani