Il costo umano della pandemia

Tab 1 Il costo umano della pandemia 1

Concludiamo questi due numeri di Toscana Medica con alcuni dati. La prima figura è frutto del lavoro statistico del Comune di Roma e conferma ciò che si sa da tempo: un mezzo pubblico che si diriga dalla periferia al centro di una grande città a ogni fermata vede l’aspettativa di vita aumentare a causa del miglior censo e grado di istruzione degli abitanti dei diversi quartieri. Censo e istruzione sono due potenti fattori di rischio che inducono ulteriori disuguaglianze, tra cui il carico di malattie. Gli altri dati mostrano la più alta mortalità per covid in Italia rispetto ad altri Paesi confrontabili per cultura e servizi. Perché? Vi sono due diverse questioni. In UK la mortalità, prima in linea con i dati italiani, è crollata con la vaccinazione di massa. Ciò rimanda alla mancanza, all’inizio della campagna vaccinale, di una regia centrale. Alcune Regioni, tra le quali la nostra, hanno iniziato a vaccinare in modo ingenuo o inesperto o insensato e così si è ritardato il decremento della curva di mortalità. Più difficile è spiegare il differenziale di mortalità con altre Nazioni: l’Italia è ai primi posti in questa tristissima classifica mondiale. Si legge spesso la litania degli errori o delle inadempienze. Il cronico sottofinanziamento del servizio sanitario e la carenza di personale, la vetustà degli impianti, l’età anziana della popolazione e il carico di patologie croniche, la disastrosa impreparazione del territorio, il pessimo uso della Medicina Generale, lo stato di abbandono dei dipartimenti di prevenzione e via e via. In più l’assenza di preparedness, e si pensi alla fornitura tradiva di dispositivi di protezione e a quante perdite è costata tra i medici e gli infermieri: 359 colleghi sono deceduti alla data del 6 maggio 2021. Un tributo enorme che merita un’ammirata memoria. Si ha l’immagine di un Paese che reagisce con le sue migliori energie alla tragedia ma che vive una crisi amministrativa e politica. Forse è il momento di attenersi più ai doveri che ai diritti.

Antonio Panti

Fig 1 Il costo umano della pandemia 1Fig 2 Il costo umano della pandemia 1

Fig 3 Il costo umano della pandemia 1

Fig 4 Il costo umano della pandemia 1

Fig 5 Il costo umano della pandemia 1

Il numero dei morti per COVID in Italia è tra i più alti nel mondo. Perché? qualcuno ha un’idea? Scrivete a Redazione Toscana Medica:

m.marongiu@omceofi.it