Le emozioni della salute

di Stefano Grifoni

Edizioni Polistampa

Il libro di Grifoni, Direttore del Pronto Soccorso dell’Ospedale fiorentino di Careggi, è composto da tante “schede” della lunghezza di una pagina che trattano temi aventi apparentemente ben poco a che fare con la Medicina.

Spigolando qua e là si trovano infatti, tra gli altri, i capitoli dedicati a “Quattro minuti per capire”, “La cena senza televisione”, “Il nodo della cravatta”, “La paura di innamorarsi”. In realtà Grifoni interviene scientificamente per dirci che quattro minuti in generale bastano per farsi un’idea precisa della persona che abbiamo di fronte secondo le regole di un vero e proprio istinto biologico le cui dinamiche non appaiono ancora perfettamente chiarite e che il nodo della cravatta, accessorio importante per moltissimi uomini, in realtà può provocare una riduzione significativa dell’afflusso del sangue al cervello. Ancora. Forse sarebbe meglio almeno a cena spengere la televisione per evitare le angosce che quotidianamente ci propinano i tg oppure ricordare ai tanti tipi da spiaggia che tutti abbiamo avuto modo di sperimentare che camminare a piedi nudi sulla sabbia fa assai bene alla circolazione del sangue. Per solleticare la curiosità dei potenziali lettori, riportiamo a caso i titoli di altre “schede”: “Ribellarsi alla nuvola nera”, Adulto giocoso, la marcia in più della vita”, “Mi faccio crioconservare”, “La necessità delle coccole”, “Parlare da soli” e via citando.

Medicina ed emozioni mescolate insieme in modo intelligente e lettura gradevole da consigliare.